Appoggio l’iniziativa 1 goal. E tu?

Come tanti altri personaggi dello spettacolo, dello sport, politici ed altri fino ad arrivare a noi persone comuni sto appoggiando un’iniziativa importante e soprattutto di portata inestimabile!!! Quella della campagna di 1 goal patrocinato dalla Regina Rania di Giordania e un associazione :Educazione per tutti.

Cosa si prefigge questa campagna planetaria? Di raccogliere firme così da sensibilizzare e spingere i nostri potenti, ad impegnarsi a dare almeno un istruzione primaria a tanti bambini che sono costretti a vivere vite di sfruttamento, soltanto perché sono nati in famiglie povere!!!

Perché non cercare di donare un sorriso o comunque una possibilità di una vita migliore a dei bambini? Dargli la possibilità di un riscatto sociale!!! Di contribuire a una vita migliore a dei piccoli che saranno gli uomini di domani e di conseguenza dare un piccolo aiuto per far vivere meglio le generazioni future? Almeno cerchiamo di contribuire con un gesto reale con una semplice firma virtuale potrebbe cambiare la vita di tante persone!!! Di tanti bambini che sono il futuro del nostro pianeta!!!

Per partecipare dovete lasciare il vostro: nome, cognome, indirizzo e-mail al sito: http://www.join1GOAL.org Io già l’ho fatto!!! Cerchiamo di essere numerosi a partecipare a questa campagna per una crescita mondiale e uno sviluppo dell’intera nazione!!!

Lorenza Taiti

Perché la matematica e la sua evoluzione

La matematica che già prima accennato in altri post è utilizzata in tutti i campi della vita materiale. Però da dove nasce e come si è sviluppata?

La matematica nasce come esigenza materiale dell’uomo e si sviluppa come strumento che per molti anni gli stessi matematici si sono messi a disposizione delle esigenze del mondo, ma poi sviluppando questa materia è diventata sempre più fine a se stessa distaccandosi dalle esigenze del mondo circostante.

Quindi il matematico formula delle leggi e i vari settori o tecnologici, scientifici ed economici ne fanno utilizzo cercando quella parte che maggiormente interessa per quel determinato argomento. Per essere chiara porto un esempio. Verso la fine del ‘600 Leibniz inventò il sistema di numerazione binario, per circa 3 secoli non è servito a niente, ma poi è stato utilizzato per il funzionamento del computer.

Però inizialmente questa materia ha avuto funzioni pratiche molto semplici. Perché le esigenze erano molto primitive. Infatti veniva usata per: contare le pecore di un gregge, misurare un campo per delimitarlo e per lo scambio di merci.

Lorenza Taiti

L’avvento della chimica e i primi sviluppi nel mondo arabo

Nel mondo occidentale la chimica si è distinta dall’alchimia soltanto nel 1785 con la legge di Lavoisier, ma in tutto il mondo è fattibile questa suddivisione o in altre civiltà ci hanno preceduto spianando la strada e iniziando un percorso parallelo la nostro, soltanto meno conosciuto? La risposta è semplice perché è affermativa.

Secondo molti studiosi la prima civiltà che sviluppa la chimica come scienza è quella araba; infatti per molti la chimica in questa parte del mondo è iniziata nel 813 con Gabir ibn Hayyan alchimista arabo il quale era di religione mussulmana e iniziò a costruire e progettare le strumentazioni di laboratorio. Identificò molti dei composti acidi , Sali e alcali che oggi si conoscono. Riuscì a produrre in laboratorio l’acido solforico. La soda caustica. Scoprì anche l’esistenza del mercurio e per la soluzione di molti metalli produsse anche l’acqua regia. Fece delle importanti innovazioni anche per ciò che riguarda le attività di laboratorio immettendo la distillazione per la purificazione dell’acqua. Insomma fu un grande innovatore e raggiunse livelli molto importanti per questa scienza che si andò sempre più a svilupparsi.

Sempre Gabar iniziò anche a rendere l’attività di laboratorio utili anche al commercio realizzando anche una vernice per scopi commerciali.

Importante contributo fu dato anche dal chimico Abu Bakr al-Razi il quale nel 935 fece un notevole passo in avanti perché si rese conto che le sostanze presenti in natura potevano essere classificate e così ne effettuò la prima suddivisione e trasse queste categorie: minerale, animali e vegetali. Questa suddivisione nacque perché si rese conto che le funzioni presenti in questi tipi di categorie si comportavano diversamente e alla fine affermò anche che le diverse funzioni del corpo umano sono basate su reazioni chimiche complesse.

Altro grande esponente della chimica araba fu Al-Maghriti il quale intorno al 1007 dimostrò il principio di conservazione della massa.

Lorenza Taiti