Scienza e tecnologia: differenze

Ho deciso di affrontare l’argomento che riguarda la differenza tra la scienza e la tecnologia in quanto parlando con molte persone mi sono resa conto che c’è  confusione su questo argomento.

La scienza e di conseguenza chi si occupa di questa branca del sapere, si imbatte sempre su nuovi argomenti e nuove frontiere da conoscere e renderle note.

La tecnologia e quindi l’ingegreria, sono coloro che immagazzinano le nozioni rese note dalla scienza e cercano di capire come utilizzarle.

Di solito, si sente anche affermare che la scienza e la tecnologia sono saperi inscindibili, ma per coloro che si occupano di scienza sanno che non è così; infatti coloro che studiano ad esempio la fisica e la chimica sonno che le tre leggi fondamentali su cui si regge il sapere scientifico, sono le leggi galileiane sul moto e sulla gravitazione, non c’è stato bisogno di ingegreri; infatti sono serviti un piano inclinato e due sassolini ben levigati. Per quanto riguarda la genetica ricordiamo che Mendel piantò delle piantine della stessa specie, ma con fiori di colori diversi. Se non ricordo male le piantine furono quelle di fagioli. Anche in questo caso l’ingegneria non è servita per la formulazione della prima legge scientifica e alla base della genetica.

Infatti possiamo affermare che la scienza può vivere senza tecnologia, ma il contrario serebbe praticamente impossibile. Chi lavora all’interno dei laboratori sa bene che lo scienziato deve essere in grado anche di costruirsi alcune strumentazioni che servono per andare avanti in quella determinata ricerca, in quanto le conoscenze note fino a quel momento non riescono a far costruire le strumentazioni necessarie, allora il ricercatore deve essere in grado anche di fare tecnologia.

Con ciò non voglio affermare che la tecnologia non serve e chi si occupa di questa branca del sapere non serve, lungi da me questa idea, ma ho voluto soltanto spiegare la differenza tra la scienza e la tecnologia.

La prima serve per rendere noto le leggi e i materiali. La seconda basa le sue fondamenta sulle conoscenze sulla prima e la utilizza.

Un esempio lampante: Enrico Fermi ha scoperto l’energia atomica, mentre sono stati gli ingegneri coloro che hanno usato questa scoperta per costruire la bomba atomica. Quindi quando si parla di scienza dobbiamo essere in grado di distinguerla dalla tecnologia.

Lorenza Taiti 

Scienza e tecnologia: differenzeultima modifica: 2008-07-01T17:48:25+00:00da tito753
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Scienza e tecnologia: differenze

  1. Grazie per aver apprezzato il mio sforzo di comunicazione!!!!!
    Scusa per il ritardo, ma le assicuro che sto avendo un periodo davvero oberato d’impegni!!!!!
    Un saluto. Buon Natale e Buon Anno
    Lorenza
    Anche a tutti queli che entrano nel mio blog gli auguro un sereno e felice Natale!!!!!!
    Lorenza

  2. Non riesco a capire la tua domanda!!! Potresti spiegare meglio la tua idea per favore!!!
    Tra la tecnologia e la scienza c’è questa differenza. Se è un bene non si sa!!! Però sicuramente ciò porta molte divisioni!!! In quanto alcuni vorrebbero avere lo scettro del sapere sugli altri!!! E ciò non giova!!!
    Spero di aver capito la sua domanda e di aver risposto in modo esauriente!!!
    Lorenza

Lascia un commento